GUIDA ALL’ACQUISTO DI UN DRONE

Guida all'acquisto di un Drone

GUIDA ALL’ACQUISTO DI UN DRONE

Condividi suPin on PinterestShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Tumblr

Ormai i droni sono alla portata di tutti e sempre più persone vogliono entrare in questo mondo, quindi ecco una guida all’acquisto.

In questo articolo andremo a spigare come è meglio iniziare, le categorie di droni e il loro utilizzo.

In ogni caso la cosa migliore da fare è quella di scegliere un drone “low-cost” quindi un modello economico che abbia le seguenti caratteristiche: Costo intorno i 150€, pezzi facilmente reperibili e nel caso non siate esperti di saldature e altri fattori prendere un drone che permetta la sostituzione facilmente almeno per quanto riguarda i motori. Per fare una buona scelta sull’acquisto di un modello di drone ci si può affidare a forum, pagine Facebook e magari vedendo qualche video in modo da capire bene quel fa al caso vostro, in quanto vi dovrà accompagnare per il corso della vostra prima esperienza.

Dopo aver fatto esperienza se vogliamo continuare nel mondo dei drone è necessario capire la categoria, infatti ce ne sono molteplici che si dividono:

droni per riprese e foto: Possono essere quadricotteri (4 motori) esacotteri (6 motori) ottacotteri (8 motori) la differenza di motori è la stabilità e la potenza di carico che viene aumentata. I droni per riprese aeree possiedono un Gimbal che ha il compito di stabilizzare meccanicamente tramite dei precisissimi motori le riprese. Per guidare questi droni a livello professionale è necessario il patentino ENAC e la certificazione per le operazioni critiche nel caso si volesse utilizzare il drone a scopo di lucro.

droni da corsa: Solitamente questi modelli hanno il nome di 250 FPV; il numero 250 sta per la lunghezza del mezzo in diagonale e FPV sta per la prima persona, Infatti tramite una sorta di occhiali speciali o un monitor sarà possibile vedere in tempo reale ciò che vede il drone attraverso una videocamera collegata al modulo FPV. Questi modelli possono essere acquistati già assemblati e successivamente anche modificabili oppure si può intraprendere la costruzione del proprio mezzo in modo da scegliere i componenti a proprio piacere.
Questi modelli vengono utilizzati per divertimento e se non si viola il regolamento ENAC come la precedente categoria è possibile utilizzarli come liberi aereo modellisti.

No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website